FATTURA ELETTRONICA : come funziona il servizio dell’Agenzia delle Entrate

La data di entrata in vigore per la fatturazione elettronica si avvicina, e diverse sono le soluzioni a supporto dei titolari di partita iva, nate per consentire a quest’ultimi di effettuare le operazioni secondo quanto previsto dalla normativa, tra queste anche quella messa a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate.

Come funziona il servizio dell’Agenzia delle Entrate?

Il servizio messo a disposizione gratuitamente dall’AE ai titolari di partita iva, consente:

  • la comunicazione del canale di ricezione delle fatture elettroniche dei propri fornitori ;
  • la trasmissione delle fatture elettroniche al Sistema di Interscambio ;
  • la  conservazione delle fatture elettroniche.

Per poter utilizzare tale servizio l’utente dovrà:

  1. accedere con le proprie credenziali al portale https://telematici.agenziaentrate.gov.it;
  2. indicare “l’utenza di lavoro” ed accedere alla sezione Fatture e Corrispettivi;

accesso portale agenzia delle entrate  fatturazione elettronica

 

3. registrarsi  indicando il canale sul quale ricevere le fatture dai propri fornitori (indirizzo PEC o Codice Destinatario) ;
registrazione dell'indirizzo telematico per ricevere le fatture elettroniche
4. Registrato il canale di ricezione delle fatture, sarà possibile generare un proprio QRcode in formato pdf o jpg , contenente tutte le informazioni della nostra azienda (pec o codice destinatario compreso) da fornire ai propri fornitori .

A questo punto si potrà procedere con l’emissione o la semplice trasmissione di una fattura elettronica, accendendo al menu “Fatturazione Elettronica;

Come trasmettere una fattura elettronica con il servizio dell’Agenzia delle Entrate?

Come ben sappiamo, la fattura elettronica non è una fattura in pdf, ma un documento in formato speciale chiamato XML. Questo file viene generato solo da software specifici che creano file xml e che nella loro creazione rispettano le specifiche tecniche definite dal Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013  allegato B  e successive integrazioni.
Una volta che noi abbiamo creato la nostra fattura in formato xml, dobbiamo:

  1. accedere al portale dell’Agenzia delle Entrate;
  2. accedere alla sezione Fatture e Corrispettivi ;
  3. Fatturazione Elettronica;

a questo punto, non dobbiamo fare altro che selezionare il tasto “scegli file” dal riquadro “Importa da File Xml” e cliccare su Importa. 

Il sistema ci introdurrà in una maschera guidata per il controllo del file importato e dei dati inseriti, superato il quale potremo procedere con l’invio al sistema ricevente e nel caso abbiamo aderito al servizio di conservazione, possiamo procedere anche con la sua archiviazione.

FATTURA ELETTRONICA : come funziona il servizio dell'Agenzia delle Entrate

 

 

error: contenuto protetto