Smart Workers chi sono e come lavorano?

Lo smart working è il trend del momento, causa pandemia siamo tutti diventati degli smart workers, ovvero dei lavoratori intelligenti, non che non lo fossimo già, ma nell’ultimo anno abbiamo dato prova che possiamo lavorare in maniera produttiva anche da casa.

Certo all’inizio qualche difficoltà c’è stata, vuoi la mancanza di dispositivi e software adeguati, vuoi i collegamenti internet sottopotenziati perchè ad uso casalingo, mettici pure lo smarrimento generale per la situazione e la mancanza del confronto costante con i colleghi, e qualche problemino è spuntato fuori.

Superata però la prima fase di assestamento, gli smart workers sono diventati operativi e produttivi come non mai, e persino i lavoratori di call center o operatori di sportello della PA hanno lavorato da remoto senza alcun problema.

Com’è cambiata la figura dello smart worker? 

Ammettiamolo, prima della pandemia da covid19, il lavoro da casa era un po’ bistrattato, una sorta di ripiego,  argomento da omettere nelle conversazioni tra amici, ora invece ne facciamo un vanto, bè meglio tardi che mai!

Certo, non tutte le categorie di attività o servizi possono fare smart working, ma certamente in molti ora possono rivedere il loro modo di fare impresa, investendo in soluzioni “smart” che riducano i costi di gestione, aumentino la produttività e perchè no, mirino ad avere un minor impatto ambientale.

Strumenti e servizi per l’impresa smart 

Virtual Office e Coworking

Il virtual office è la soluzione ideale per imprenditori o liberi professionisti che lavorano principalmente da casa o in ambienti dove non si ha modo di incontrare clienti e collaboratori, ma che hanno comunque la necessità di avere una sede ufficiale e prestigiosa.

Il virtual office è un’ottima soluzione anche per le piccole imprese o per le start up che scelgono di avere un ufficio virtuale presso un business center situato in zone prestigiose o nel centro della città, aggiungendo credibilità al proprio business”, come ci ha spiegato Roberta Ghilardelli , responsabile commerciale della Pick Center di Roma.

Il vantaggio di avere un ufficio virtuale non è però solo “l’indirizzo prestigioso”, perchè intorno a questo tipo di soluzione si sviluppano una serie di servizi essenziali, spesso troppo onerosi per una piccola attività o un libero professionista, che invece vengono inclusi in un canone periodico o in carnet a consumo, come ad esempio:

  • l’utilizzo di un indirizzo civico e/o numero telefonico con risposta personalizzata,
  • una casella vocale,
  • l’inoltro in tempo reale, via email, di messaggi per telefonate o corrispondenza ricevuta e poi trasmesse dal personale del V.O.,
  • accoglienza di eventuali ospiti e clienti,
  • gestione agenda appuntamenti e condivisione calendario,
  • ambienti sanificati a norma e così via…

Inoltre, a questo tipo di servizio, vengono proposti “spazi di lavoro riservati o postazioni coworking utilizzabili a carnet di ore o in modo continuativo”– continua Roberta Ghirardelli – “con la massima flessibilità negli spazi e nelle modalità di utilizzo oltre alla possibilità di iniziare immediatamente la propria attività senza spese di avviamento, gestione e manutenzione, con soluzioni diverse e adattabili ad ogni esigenza”.

smart workers chi sono e come lavorano? Condividi il Tweet

Dispositivi mobili e gestionali in cloud 

Inutile dire che lo smart worker non esiste se non ha un collegamento internet illimitato, un portatile o tablet ed uno smarphone.

Oltre ai device standard, lo smart worker deve essere dotato di un account mail consultabile senza dover installare client di posta elettronica in locale, (ad esempio si può usare gmail).

Fondamentale è anche l’uso di un sistema gestionale in cloud, che consenta al libero professionista, al titolare o al collaboratore dell’azienda, di accedere senza restrizioni e da qualsiasi dispositivo ai dati per elaborare ed inviare preventivi, ricevere ordini ed emettere fatture.

La suite gestionale COMPANY015 ed il sistema PREVENTIVI015 ad esempio, permettono alla PMI e/o al libero professionista di gestire la propria attività da qualsiasi dispositivo collegato ad internet, sfruttando la sicurezza e la flessibilità del cloud.

Proprio questo tipo di tecnologia, fino a qualche anno fa ad appannaggio delle grosse strutture, diventa la leva fondamentale per la crescita digitale di qualsiasi attività, soprattutto quelle più piccole.

Da un problema può nascere una opportunità ed il sistema economico e produttivo deve approfittare di questo momento e trovare lo slancio giusto per aumentare il livello di produttività.

Risorse utili gratuite sull’argomento trattato che puoi consultare:

se vuoi essere aggiornato su argomenti di questo tipo, iscriviti alla newsletter di fatturadigitale.com

  • iscriviti alla newsletter

    ricevi tutti gli aggiornamenti sul tuo indirizzo email
    Loading
  • smart workers chi sono e come lavorano azienda digitale fatturadigitale.com

    error: contenuto protetto