PRIVACY : COS’E’ IL RANSOMWARE E COME DIFENDERCI

In termini di violazione o abuso dei nostri dati in ambito digitale, conosciamo di certo i termini di 'spam', 'fishing' e come riconoscere attività illecite derivate per lo più da email di questo genere. Ma sappiamo anche cos'è il 'ransomware' , come riconoscerlo e soprattutto come difenderci?

Cos'è il ransomware?

Il ransomware non è altro che un malware, ovvero un software dannoso, che si installa su pc, tablet, smartphone, e prende letteralmente in ostaggio il vostro dispositivo, impedendovi di accedere al suo contenuto, fino a quando non sarà pagato un riscatto.

Come si installa un ransomware e quali problemi crea ai nostri dati?

Normalmente la sua intrusione nei nostri dispositivi avviene scaricando un file,  o attraverso una vulnerabilità del servizio di rete, oppure tramite uno scambio di messaggi email o via chat, magari ricevuti da soggetti apparentemente affidabili, come banche, corrieri, aziende di servizi luce e gas, telefono, etc.
Una volta aperto il messaggio che invita ad aprire una pagina specifica o a scaricare un file, oppure a cliccare su un banner, il virus si attiva, accedendo ai vostri dati e rendendoli o illeggibili oppure li bloccherà  fino al pagamento dell'importo richiesto per il riscatto.

In alcuni casi, avendo accesso alla vostra rubrica, il virus potrà inviare altre email ai vostri contatti, per diffondere il messaggio dannoso.

come ci si difende dal ransomware? Condividi il Tweet

Come ci si difende dai ransomware?

In realtà le regole per difenderci da intrusioni e malintenzionati, sono sempre le stesse, ovvero :

  1. non aprire messaggi da mittenti conosciuti, ma con i quali non abbiamo rapporti
    (es. abbiamo il conto nella Banca A , non apriamo messaggi riferiti ad un nostro conto sulla Banca B … non esiste alcun conto, o bonifico, o estratto conto, o comunicazioni, e ancor più le banche non mandano comunicazioni riservate a mezzo mail ) ;
  2. sui social non cliccare su link a foto o video di dubbia provenienza
    ( es: ecco il tuo taglio di capelli perfetto? .. guarda cosa succede in questo video divertentissimo.. , clicca e condividi questa immagine e sarai baciato dalla fortuna, .. etc .)
  3. tenere aggiornato il sistema operativo;
  4. fare periodicamente delle copie di backup dei dati, perchè in caso di blocco del sistema e formattazione forzata, non avremo problemi nel ripristinare i nostri dati;
  5. installare un buon antivirus e tenerlo sempre aggiornato;
  6. non aprire messaggi da mittenti sconosciuti.

In merito a quest' ultimo punto, ci rendiamo conto che potrebbe risultare difficile non farlo, soprattutto se parliamo di messaggi ricevuti sull'indirizzo email di lavoro, perchè potrebbe essere un nuovo cliente o una nuova richiesta di preventivo.
In questi casi, potreste adottare dei programmi per monitorare le email senza aprirle dal browser di posta , e che vi consentono di cancellare quelle sospette direttamente dal server.

Un esempio di programma per il monitoraggio delle email, gratuito, funzionante da desktop e per i sistemi windows è magic mail monitor 3 ( aggiornato a luglio 2017 ), che vi consente di configurare più indirizzi di posta elettronica, consultare in tempo reale il contenuto di ogni messaggio ricevuto senza compromettere il vostro dispositivo, e cancellare quelle ritenute poco affidabili.

Scarica la infografica del Garante della Privacy sull'argomento, con i consigli su come difendersi e come liberarsi dal ransomware

 

error: contenuto protetto