MICROCREDITO SOCIALE : cos’è e chi può chiederlo?

Oltre 1500 domande inviate all’Ente Nazionale per  il Microcredito nel corso del primo semestre del 2018 . Ma cos’è e chi si rivolge al Microcredito?

Il microcredito è un credito di piccolo ammontare finalizzato all’avvio di un’attività imprenditoriale o per far fronte a spese d’emergenza, nei confronti di soggetti vulnerabili dal punto di vista sociale ed economico, categorie sociali maggiormente svantaggiate e che generalmente hanno difficoltà di accesso al credito tradizionale.

Da una recente pubblicazione de La Repubblica.it, L’Ente Nazionale per il Microcredito,  ha censito oltre 8mila interventi del Fondo di garanzia sulle operazioni di microcredito per una cifra totale di 183 milioni di euro, tra banche convenzionate e non. Bnl con 60 milioni, poi Intesa Sanpaolo e Unicredit intorno ai 18 milioni sono gli istituti che risultano maggiormente coinvolti. Lo strumento risulta particolarmente incisivio nel Sud, con Sicilia (18% dei finanziamenti), poi Sardegna e Calabria (tra il 7 e l’8 per cento) in cima alla lista degli interventi, chiusa dalla Lombardia.

Quanti fondi sono stati erogati attraverso l’Ente per il Microcredito?

L’erogato del primo semestre del 2018 – 12,2 milioni di euro – ha già quasi raggiunto il totale del 2017, 13,7 milioni di euro. Vuol dire che si sta viaggiando a velocità doppia. E i finanziamenti per i quali è stato richiesto l’intervento del Fondo di Garanzia sono stati solamente 10, pari allo 0,73% di tutti i finanziamenti concessi.
L’importo medio dei Finanziamenti è di 22.950 euro, una durata media di poco superiore ai 5 anni.
Molto importanti le  figure dei tutor, che affiancano le imprese e rendono più “umana e personale” la relazione con il mondo bancario.

Chi può ottenere il finanziamento con l’Ente per il Microcredito?
  • Lavoratori autonomi titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo cinque dipendenti;
  • Imprese individuali titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo cinque dipendenti;
  • Società di persone, società tra professionisti, s.r.l. semplificate e società cooperative,titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo 10 dipendenti
Quali sono le caratteristiche del finanziamento di microcredito?

Mutuo chirografario a tasso fisso
Durata minima 24 mesi e massima 60 mesi, aumentati di 6 in caso di preammortamento (max 12 mesi)
Importo max € 25.000,00, che possono diventare € 35.000,00 se le ultime 6 rate pregresse sono state pagate in maniera puntuale e se lo sviluppo del progetto finanziato risulta in linea con il raggiungimento dei risultati intermedi stabiliti dal contratto di finanziamento e verificati dalla Banca.
Garanzia pubblica del Fondo di garanzia per le PMI (80% dell’importo finanziato); la Banca potrà richiedere ulteriori garanzie personali (non reali) solo relativamente alla parte non coperta dalla garanzia pubblica.

Per tutte le informazioni di richiesta di accesso al microcredito con l’Ente Nazionale, consultare il sito http://www.microcredito.gov.it

come richiedere il microcredito sociale in Italia

error: contenuto protetto