LEGGE DI BILANCIO: PROROGHE DEGLI INCENTIVI ALLE IMPRESE PER IL 2020

Con la pubblicazione del testo definitivo in Gazzetta Ufficiale della Legge di Bilancio 2020 , vengono confermate le seguenti proroghe ed incentivi:

Bonus Formazione 4.0

Stanziate nuove risorse per 150 milioni di euro in credito d’imposta alle imprese che effettuano attività di formazione dei propri lavoratori dipendenti in ambito di tecnologie digitali ed innovative, previste dal piano nazionale impresa 4.0, quali : big data e analisi dei dati, cloud, cyber security, sistemi di visualizzazione e realtà aumentata, robotica, manifattura additiva, etc. 

Potranno beneficiare di tale contributo:

  • le piccole imprese per un massimale pari al 50% sulle spese ammissibili per un massimo di 300 mila euro annui;
  • le medie imprese per un massimale pari a 40% sulle spese ammissibili per un  massimo 250 mila euro annui;
  • le grandi imprese per un massimale pari a 30% sulle spese ammissibili per un  massimo 250 mila euro annui. 

Al bonus formazione 4.0 possono partecipare tutte le imprese indipendentemente dalla forma giuridica, settore economico o regime contabile, purchè in regola con le normative sulla sicurezza, posizione contributiva, assistenziale e previdenziale, e qualora si intervenga su attività di formazione a favore di lavoratori svantaggiati, il massimale di contribuzione potrà raggiungere fino al 60% delle spese ammissibili

Agevolazione per la partecipazione a fiere internazionali

Prorogato per tutto il 2020 il credito d’imposta alle imprese che partecipano a fiere di settore fuori dai confini nazionali, già introdotto lo scorso anno con il Decreto Crescita. 

Tale agevolazione viene riconosciuta per un massimale del 30% delle spese sostenute per : 

  • affitto ed allestimento degli spazi espositivi
  • attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione, connesse alla partecipazione

fino ad un massimo di spesa di 60 mila euro ed utilizzabile solo in compensazione.

quali sono le agevolazioni alle imprese ancora in vigore per il 2020? Condividi il Tweet

Bonus Mezzogiorno

Ancora un altro anno per godere del credito d’imposta previsto per l’acquisto di beni strumentali nuovi, destinati a strutture produttive delle regioni del sud Italia.
Potranno così beneficiarne fino al 31.12.2020, nella misura massima consentita dalla Carta degli aiuti a finalità regionale 2014-2020, per il: 

  • 25% le grandi imprese presenti in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna;
  • 10% le grandi imprese presenti in Abruzzo e Molise.

Sgravio Contributivo Triennale per assunzioni a tempo indeterminato

Prorogato per tutto il 2020 l’esonero contributivo al 50% per contributi previdenziali e assistenziali dovuti dal datore di lavoro, relativi ad assunzioni a tempo indeterminato di  giovani fino a 35 anni di età ( non compiuti al momento dell’assunzione o della conversione), per un importo massimo annuale di 3 mila euro, escluso i premi assicurativi INAIL. 

Tale agevolazione verrà applicata :

 

  • sul primo contratto a tempo indeterminato o sulla trasformazione di un contratto a termine, ( escluso assunzioni di dirigenti o lavoro domestico); 
  • per una durata di 36 mesi (in caso di utilizzo parziale per interruzione del rapporto , lo sgravio residuo potrà essere utilizzato su un secondo contratto da un datore di lavoro diverso) 
  • lo sgravio sarà azzerato fino ad un massimale di 8060 euro annui, per contratti stipulati nelle seguenti regioni:  Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. 

se vuoi essere aggiornato su argomenti di questo tipo, iscriviti alla newsletter di fatturadigitale.com

  • iscriviti alla newsletter

    ricevi tutti gli aggiornamenti sul tuo indirizzo email
  •  

    legge di bilancio 2020 proroghe sulle agevolazioni per il 2020

    error: contenuto protetto