INVIO CORRISPETTIVI TELEMATICI : ARRIVA IL BONUS REGISTRATORI DI CASSA

E’ arrivata nel weekend la conferma del Bonus per i registratori di cassa tramite una comunicazione ufficiale dell’Agenzia delle Entrate che ne definisce i termini e le modalità di ottenimento.

Cosa prevede la normativa sulla trasmissione dei corrispettivi telematici?

Intanto va ricordato che a decorrere dal 1° gennaio 2020, gli esercenti che effettuano attività di commercio al minuto  e assimilate, con un volume di affari che non supera i 400mila euro, devono memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati dei corrispettivi giornalieri. Tempistica che viene anticipata al  1° luglio 2019 invece, per gli esercenti con un volume d'affari superiore a 400 mila euro.

In vista di tale obbligo, l’AdE con  il Provvedimento dello scorso 28 febbraio, relativo alla Definizione delle modalità di attuazione del credito d'imposta per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti per la trasmissione telematica dei corrispettivi, ha previsto

un credito di imposta pari al 50% delle spese sostenute negli anni 2019 e 2020 per l'acquisto o l'adattamento degli strumenti utilizzati per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri, utilizzabile esclusivamente in compensazione.

Nello specifico, il credito di imposta così definito dall’AdE si quantifica in un massimo di 250 euro per un nuovo acquisto e 50 euro per l’adattamento degli strumenti già in dotazione, utilizzabile esclusivamente in compensazione a decorrere dalla prima liquidazione periodica dell'IVA successiva al mese in cui è registrata la fattura relativa all'acquisto o all'adattamento dello strumento e solo se avvenuta con pagamento tracciabile.

puoi scaricare da qui il testo ufficiale del provvedimento dell’AdE

Come viene elargito il bonus registratori di cassa?

E’ stato istituito il codice tributo per l'utilizzo in compensazione, tramite modello F24, da presentarsi tramite i servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle entrate, come stabilito nella Risoluzione del 1° marzo 2019 n. 33, :

il '6899' denominato 'Credito d'imposta per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti mediante i quali sono effettuate la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all'Agenzia delle entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri – articolo 2, comma 6-quinquies, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127',

da inserire nella sezione 'Erario', nella colonna 'importi a credito compensati', ovvero, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento dell'agevolazione, nella colonna 'importi a debito versati'. Il campo 'anno di riferimento' è valorizzato con l'anno di sostenimento della spesa, nel formato 'AAAA' .

scarica il testo della Risoluzione 33/E

bonus registratori di cassa 2019/2020 codice tributo

 

se vuoi essere aggiornato su questo argomento, iscriviti alla newsletter di fatturadigitale.com

Widget not in any sidebars

error: contenuto protetto