FATTURAZIONE ELETTRONICA: tempi di emissione per i commercianti al minuto

Documenti fiscali come lo scontrino e la ricevuta, sono di fondamentale importanza per attestare l’avvenuta operazione commerciale. Ma cosa succederà dal prossimo gennaio 2019 con la fatturazione elettronica?

Premesso che l’emissione della fattura per l’esercizio del commercio al minuto non è obbligatoria se non è richiesta dal cliente al momento dell’operazione,  diventa tale se è un imprenditore che acquista beni che formano oggetto della sua attività, a farne richiesta.

Detto ciò, ad oggi la normativa prevede che : da gennaio 2019 e fino al 30 giugno 2019 , l’esercente sarà tenuto ad emettere e trasmettere al SdI la fattura in formato XML contestualmente alla richiesta del cliente, e a stamparne una copia da rilasciare al cliente stesso.

quando il commerciante deve emettere fattura elettronica se richiesta dal cliente? Condividi il Tweet

Il documento cartaceo , ovvero la copia del file xml inviato al SdI e consegnato al cliente , avrà validità fiscale se si tratta di un consumer, ( soggetti diversi dai titolari di partita iva come consumatori finali, condomini, …) o di  non residenti, mentre sarà un semplice promemoria di spesa per i soggetti passivi di IVA, che non potranno utilizzare per detrarre costi ed imposte, cosa che avverrà solo con la ricezione di quella trasmessa elettronicamente.

Cosa succede se si sbaglia l’emissione di una fattura elettronica?

Da gennaio 2019 una volta emessa e trasmessa la fattura elettronica al SdI ,  se questa dovesse per qualche motivo non essere corretta, non possiamo fare altro che emettere una nota di credito SOLO in formato elettronico e seguire lo stesso iter della FE.

Infatti, come specificato dal Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 30 aprile 2018, le note di variazione di cui all’art. 26 del D.P.R. 633/72, ovvero le note di credito o di debito, seguono le stesse regole delle fatture elettroniche e quindi devono transitare attraverso il Sistema di Interscambio (Sdi).
Da un punto di vista operativo, il codice da utilizzare per tali tipologie di documenti è il seguente:

  • Codice TD04: nota di credito
  • Codice TD05: nota di debito

fattura elettronica tempi di emissione per i commercianti

Siti Consigliati: 
COMPANY015 invio fattura elettronica a SdI e conservazione
COMPANY015 ricezione fattura passiva elettronica da SdI

error: contenuto protetto