BONUS PUBBLICITA’: modello e istruzioni per richiedere le agevolazioni

Con il provvedimento dello scorso 31 luglio 2018, sono stati definiti i  criteri e le modalità di attuazione del credito di imposta per gli investimenti pubblicitari effettuate dalle imprese, con modello e relative modalità di presentazione.

Le imprese ,  i lavoratori autonomi e gli enti non commerciali che hanno effettuato investimenti pubblicitari sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, hanno ora la possibilità di vedersi riconosciuto un credito d’imposta fino al 90% del  valore incrementale degli investimenti effettuati.

In cosa consiste il bonus pubblicità ?

Il bonus pubblicità non è altro che un credito d’imposta riconosciuto alle imprese, i lavoratori autonomi e gli enti non commerciali in relazione agli investimenti pubblicitari  sulla stampa quotidiana e periodica, anche on-line, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, effettuati a partire dal 1° gennaio 2018, il cui valore superi di almeno l’1 per cento gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell’anno precedente.
Il credito d’imposta potrà essere applicato anche su investimenti pubblicitari eseguiti online, dal 24 giugno 2017 al 31 dicembre 2017, sempre che il loro valore superi almeno dell’1 per cento l’ammontare degli analoghi investimenti effettuati dai medesimi soggetti sugli stessi mezzi di informazione nel corrispondente periodo dell’anno 2016.

Come si richiede il bonus pubblicità?

Con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 16 maggio 2018, n. 90, sono stati definiti i criteri e le modalità di attuazione della misura agevolativa e con il provvedimento del Capo del Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 31 luglio 2018 è stato approvato il modello di comunicazione telematica per la fruizione del credito con le relative modalità di presentazione.

Il modello di comunicazione telematica per la fruizione del bonus pubblicità va utilizzato per  “Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta”e per la  “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati”.
La comunicazione e la dichiarazione sostitutiva sono presentate, esclusivamente in via telematica, al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri utilizzando i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate, accedendo con le proprie credenziali( SPID, credenziali Entratel/Fisco online/CNS ) .

Quando si può presentare domanda per il bonus pubblicità?

La comunicazione per l’accesso al credito d’imposta è presentata dal 1° al 31 marzo di ciascun anno. La dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati è presentata dal 1° al 31 gennaio dell’anno successivo.
Per gli investimenti effettuati o da effettuare nell’anno 2018, la comunicazione per l’accesso al credito d’imposta è presentata dal 22 settembre 2018 al 22 ottobre 2018. Per gli investimenti effettuati nell’anno 2017, la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati” va presentata dal 22 settembre 2018 al 22 ottobre 2018.

modello e istruzioni per richiedere il bonus pubblicita'

 

Modello_bonus_pubblicita-2.pdf Istruzioni_bonus_pubblicita-2.pdf

 

 

error: contenuto protetto