AZIENDA DIGITALE: CONTRIBUTI PER LA FORMAZIONE DELLE MICRO IMPRESE

Il Ministero dello Sviluppo Economico nell'ottica di stimolare gli  investimenti delle imprese nella formazione del personale per i processi di trasformazione tecnologica e digitale, ha previsto una serie di incentivi tra i quali un Credito di Imposta pari al 50%.

In cosa consiste il contributo alla formazione del personale?

Il contributo è elargito sotto forma di credito di imposta in una percentuale pari al 50% delle spese sostenute dalle micro imprese e pmi presenti sul territorio italiano, in merito alla formazione del personale dipendente, anche in qualità di tutor, finalizzato all' acquisizione o al consolidamento delle competenze per la realizzazione o implementazione del processo di trasformazione tecnologica e digitale dell' impresa .

contributi per la formazione del personale alle micro imprese Condividi il Tweet

Quali spese per attività formative sono ammissibili al contributo come credito d'imposta?

Saranno ammesse tutte le spese per attività formative del personale dell'impresa, relative a :
a) big data e analisi dei dati;

b) cloud e fog computing;

c) cyber security;

d) simulazione e sistemi cyber-fisici;

e) prototipazione rapida;

f) sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);

g) robotica avanzata e collaborativa;

h) interfaccia uomo macchina;

i) manifattura additiva (o stampa tridimensionale);

l) internet delle cose e delle macchine;

m) integrazione digitale dei processi aziendali.


Quali sono i limiti di spesa e le percentuali di credito riconosciute alle imprese ?

Come precisato nella Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 8 del 10 aprile 2019Paragrafo 3.2,  a partire dal 1° gennaio 2019, la percentuale del bonus sulle spese di formazione è quantificato :

  • per le piccole imprese pari  al 50% su un limite di spesa massimo di 300 mila euro,
  • per le medie imprese resta fissata al 40% su un limite di spesa massimo di 300 mila euro,
  • per le grandi imprese  scende al 30% e per un limite massimo di spese pari a 200 mila euro.

 

Come si accede al contributo per la formazione 4.0?

Come precisato dal MISE, al contributo si accede in maniera automatica in fase di redazione del bilancio, con successiva compensazione mediante presentazione del modello F24 in via esclusivamente telematica all’Agenzia delle Entrate, con l'obbligo di documentazione contabile certificata e di conservazione di una relazione che illustri le modalità organizzative e i contenuti delle attività di formazione svolte.

Inserisci la tua email e ricevi il testo della circolare dell’agenzia delle Entrate n. 8 del 10 aprile 2019Paragrafo 3.2

bando aperto per i contributi alle imprese per la formazione digitale del personale

error: contenuto protetto